Top
Regresar

Valtellina Cyber Security

Valtellina si è aggiudicata il contratto per la Cyber Security dell’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo).

La necessità della Cyber Security è fra i temi più importanti e delicati in senso assoluto per una realtà complessa come un aeroporto, dove l’informatica è imprescindibile per il suo funzionamento: dal controllo dei voli, alla gestione dei servizi interni che coinvolgono direttamente i passeggeri. I sistemi IT e ICT possono essere a ragione considerati “il cervello” di un moderno aeroporto, che non può permettersi momenti di crisi o, peggio, di andare in tilt.
Questa esigenza è ancora più impegnativa e stringente per una struttura come quella dell’aeroporto di Milano Bergamo, che in questi ultimi anni è cresciuto maggiormente in Italia e si colloca come terzo scalo nazionale con un movimento di oltre 12 milioni di passeggeri nel 2017.

La sicurezza informatica, la prevenzione dagli attacchi di hacker, sono considerati aspetti primari e quindi meritevoli di massime attenzioni anche dal punto di vista delle forniture di specifici servizi IT e di rete.

In tale contesto SACBO, società che gestisce lo scalo bergamasco, ha affidato la sua cyber sicurezza per i prossimi tre anni a Valtellina. Da sottolineare come SACBO ha potuto verificare direttamente la competenza e professionalità dei nostri specialisti in quanto ci occupiamo da tempo della gestione e conduzione dell’infrastruttura PASSIVA/ATTIVA di rete esistente nell’aeroporto di Milano Bergamo.

Il contratto è stato rinnovato ad inizio 2018: dove ci siamo nuovamente aggiudicati il servizio per la gestione e la conduzione dell’intera infrastruttura di rete aeroportuale e degli uffici di SACBO per i prossimi 4 anni.

Lo scorso 3 luglio è stato sottoscritto un nuovo accordo/contratto, sinergico e aggiuntivo alla collaborazione già in essere, appositamente dedicato alla sicurezza informatica: dove cureremo, come sopra riportato, il Servizio di Cyber Security interno della stessa infrastruttura.

La soluzione HIVE è stata DA NOI proposta a SACBO in collaborazione con le società ReaQta e Cyber Armor.
HIVE è frutto dell’impegno di ricerca della società ReaQta che l’ha elaborata; la specifica soluzione destinata ad essere applicata presso l’Aerostazione di Milano Bergamo, è stata sviluppata nell’ambito della collaborazione commerciale attualmente in essere tra Valtellina e Cyber Armour (distributrice di HIVE) e di cui Valtellina è Partner.

Vantaggi importanti anche sul fronte “privacy”
La validità della soluzione permetterà a SACBO di essere all’avanguardia per quanto riguarda il delicato tema dell’antifrode/anti breccia nei confronti di attacchi strutturati (attacchi informatici contro bersagli sensibili) e predisporre le condizioni ottimali anche sul fronte dei nuovi regolamenti europei sulla privacy.