Sky entra nella telefonia mobile

Il debutto in questo segmento di mercato avverrà grazie a una partnership con Fastweb che permetterà anche l'utilizzo del 5G.

Dopo il successo ottenuto sul mercato delle connessioni Internet casa Sky espande il suo raggio d’azione e si prepara a ritagliarsi uno spazio di primo piano anche nel mercato di telefonia mobile. Il debutto in questo segmento di mercato avverrà grazie a una partnership con Fastweb che permetterà anche l’utilizzo del 5G. L’operazione è stata denominata Sky Mobile powered by Fastweb. Avremo quindi un nuovo operatore del mercato di telefonia mobile che consentirà di ampliare il raggio d’azione di Sky, già punto di riferimento del settore della Pay TV e ora anche player di riferimento del settore delle connessioni Internet casa, con un market share del 3,6% nel settore consumer (dati AGCOM). Dedicato attenzione alla notizia tutti i principali organi di stampa, fra cui il Corriere della Sera, con un articolo intervista all’AD di Sky Italia Andrea Duilio, realizzata da Daniele Manca e pubblicata lo scorso 28 novembre: E arrivò anche Sky mobile. Andrea Duilio ha passato gran parte della sua storia dentro uno dei maggiori gruppi telefonici mondiali, Vodafone. Oggi, è alla guida di Sky. Due anni fa fu chiamato dagli azionisti americani, il colosso Comcast che quest’anno ha festeggiato i venti anni di presenza della tv a pagamento sul mercato italiano. «A dire il vero non abbiamo tanto festeggiato, per rispetto verso una personalità che ha fatto la tv italiana, Silvio Berlusconi, scomparso lo scorso giugno proprio durante l’anniversario», spiega Duilio che si appresta a guidare questa nuova avventura nel mondo della connettività. H modello, nemmeno tanto nascosto, è quello della casa madre Usa. Comcast è il maggiore operatore americano via cavo, offre servizi telefonici ma è anche uno dei media più rilevanti al mondo, un brand per tutti: la Nbc Universal è parte integrante del gruppo. (…) «II nostro core business è e resterà senza dubbio la tv, ma abbinando contenuti e tecnologia, innovazione e connettività». Però questo significa anche spendere un bel po’ di soldi. «È naturale che le persone inizino a diventare più selettive con il moltiplicarsi delle offerte. Per questo saranno la qualità dei contenuti e l’esperienza di fruizione a fare sempre di più la differenza. Ma noi facciamo una cosa in più: investiamo nell’industria culturale del nostro Paese».

Per il momento, non sono ancora disponibili dettagli precisi sullofferta commerciale di Sky Mobile. È molto probabile, però, che il nuovo operatore metterà a disposizione dei suoi utenti tariffe competitive, per entrare fin da subito sul mercato. Non è da escludere inoltre l’arrivo di tariffe agevolate per i già clienti Sky.