L’arte luminosa protagonista nella “Capitale della Cultura”

Inizia “alla grande” la nostra partecipazione a Bergamo Brescia Capitale italiana della cultura 2023

Valtellina “adotta” due delle opere d’arte più apprezzate della mostra Light is Life
queue de sirène
Due spettacolari cerimonie tenutesi rispettivamente il 10 febbraio in Piazza della Loggia, cuore di Brescia, e il 17 febbraio in Piazza Vecchia nella Città Alta di Bergamo, hanno dato il via ad uno dei più importanti eventi nel calendario della “Capitale della Cultura”: la mostra di opere d’arte luminose Light is Life, ideata e realizzata da A2A.

Valtellina ha voluto essere partner della manifestazione “adottando” due opere, che si sono rivelate fra le più apprezzate (e fotografate!) dell’intero evento: la prima esposta al Castello di Brescia dal titolo “Absorbed by Light” dell’artista Gali May Lucas; la seconda dal titolo “Talking Heads” frutto dell’inventiva di Viktor Vicsek (courtesy of Light Art Collection a Bergamo), che è stata collocata in Piazza Mascheroni, una delle più frequentate della Città Alta di Bergamo.

Entrambe le scelte si sono rivelate vincenti, sia per l’altissimo numero di visitatori, sia per il gradimento del pubblico, successo accompagnato da una grande risonanza mediatica a livello nazionale suscitato dall’intera mostra.

Per maggiori informazioni sull’intero evento: https://festadellelucia2a.it/ #BGBS2023